Mediatore familiare



Mediatore familiare

DESCRIZIONE

Il fine del corso è quello di dare ai mediatori in formazione le competenze necessarie alla pratica della mediazione, anche in presenza di bisogni speciali, e dunque la padronanza delle tecniche di base della mediazione, l’acquisizione delle nozioni legali e psicologiche necessarie, la realizzazione di una formazione pratica.

Il mediatore è un professionista esperto nella gestione dei conflitti, terzo neutrale rispetto alle parti, che opera nella garanzia del segreto professionale, abile nel gestire la riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o in seguito alla separazione o al divorzio, aiuterà la coppia a trovare, al di fuori del sistema giudiziario, un’intesa immediata volta ad organizzare un piano di separazione soddisfacente, affinché i coniugi mantengano vivo il senso e la responsabilità genitoriale e sappiano salvaguardare il momento di autostima, nonostante il momento di crisi.

Le coppie richiedono o accettano l’intervento confidenziale di una terza persona, neutrale e qualificata, chiamata Mediatore familiare”.

Il ruolo del mediatore racchiude in sé molteplici competenze che ne fanno un consulente completo, indispensabile non solo nei casi di separazione e/o divorzio, ma ovunque ci sia un conflitto familiare manifesto o latente, non solo tra i coniugi ma anche con altri membri della famiglia.

 

Durata: 220 ore

Requisiti minimi: III livello (Laurea)

Moduli didattici: Amb. Normativo – Amb. Psicologico – Amb. sociologico – Amb. Pedagogico.

Legislazione in merito: L.n°431 del 1967; l.n°898/1970 L.n°151/1994 L.n° 180/178; L.n° 436/1978; L.n° 184/1983; L.n° 284/1982; L.n°74/1987

Possibilità professionali: inserimento professionale in strutture sanitarie e parasanitarie.

 

RICHIEDI INFORMAZIONI SU QUESTO CORSO


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>