ITAS – Dirigente di comunità



ITAS – Dirigente di comunità

Il Dirigente di Comunità è un operatore nel settore dei servizi sociali con specifiche competenze nella valutazione dei bisogni e delle aspettative del singolo e della famiglia in difficoltà, utilizzazione dei servizi sociali pubblici e privati offerti dal territorio; gestione delle attività educative, ricreative, relazionali di comunità infantili, di disabili, di anziani; collaborazione con altre figure professionali per la miglior gestione dei servizi rivolti ai singoli e alle comunità che  soffrono un disagio sociale; programmazione degli interventi sulla base delle norme vigenti.

Sbocchi culturali e occupazionali del diploma di Dirigente di Comunità sono:impiego in Enti pubblici e privati di gestione dei servizi sociali, creazione di cooperative per la gestione dei servizi sociali, prosecuzione degli studi in qualunque facoltà universitaria con particolare indicazione per corsi di laurea nei settori di indirizzo.

 

PIANO DI STUDI

MATERIA D’INSEGNAMENTO 1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno
lingua e letteratura italiana 6 6 3 3 3
storia, educazione civica 2 2 2 2 2
lingua straniera 3 3 3 3 3
matematica 4 4 - - -
fisica 2 2 - - -
scienze naturali, geografia 3 3 - - -
disegno 4 4 - - -
psicologia e pedagogia - - 5 5 5
elementi di diritto ed economia sociale - - 2 2 2
chimica - - 2 2 -
igiene, puericultura ed esercitazioni - - 5 5 5
contabilità e statistica - - 2 2 2
economia domestica e tecnica organizzativa 2 2 3 3 3
musica e canto corale - - 2 2 2
tirocinio (psicologia e pedagogia) - - 2 2 2
esercitazioni pratiche (economia domestica) 2 2 2 2 2
esercitazioni pratiche: lavori femminili 4 4 - - -
educazione fisica 2 2 2 2 2
totale ore settimanali 34 34 35 35 33

 

Il diploma di dirigente di comunità offre accesso a qualsiasi facoltà universitaria. L’obiettivo del corso è quello di formare l’alunno, per un futuro inserimento nel settore socio-assistenziale, sia esso di tipo pubblico che privato. Offre inoltre una solida base di conoscenza per una successiva formazione nel settore paramedico o sociale in genere.

Il Dirigente di Comunità può prestare la sua opera in vari tipi di comunità: asili nido, soggiorni estivi, convitti, pensionati, case-famiglia, case di riposo, comunità per minori, refettori scolastici e mense aziendali. In tali ambiti il diplomato deve saper dirigere, cioè animare, controllare, coordinare, organizzare, aggregare e gestire gruppi di lavoro.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>